A Terlizzi “Risparmio: quali altre possibili minacce dopo il caso della Popolare di Bari?”

Dopo l’evento dedicato alla tutela del risparmio “Come proteggere i nostri soldi: gli strumenti del risparmiatore” organizzato dall’ass. “Articolo 47 – Liberi dal debito” e dal “Comitato Nazionale di Difesa degli Azionisti delle Banche Popolari”, giovedì 30 Gennaio alle ore 18.00, si svolgerà presso la biblioteca comunale di Terlizzi, il secondo incontro dedicato ai risparmiatori “Risparmio: quali altre possibili minacce dopo il caso della Popolare di Bari?”.

A relazionare l’incontro saranno l’avv. Massimo Melpignano, esperto in diritto bancario e finanziario, responsabile nazionale banca e finanza di ‘Konsumer Italia’ e promotore del ‘Comitato Nazionale di Difesa degli Azionisti delle Banche Popolari’, e il dott. Vincenzo Cagnetta, analista finanziario indipendente, collaboratore de ‘Il Sole 24 Ore’ e membro dell’ ‘Oxford Private Equity Network’.

“Dopo la vicenda di Banca Popolare Veneto Banca, Popolare di Vicenza e delle altre banche in risoluzione, speravamo tutti che la stagione fosse finita. La vicenda della Banca Popolare di Bari invece, come da tempo denunciamo, ci induce a tenere gli occhi ben aperti.

Gli azionisti di molte altre banche popolari stanno soffrendo per i titoli che hanno perso gran parte del loro valore e divenuti illiquidi sul mercato. La gente ha perso soldi e non riesce a venderle. 

E’opportuno non abbassare mai l’asticella dell’attenzione e generare consapevolezza nei propri diritti di risparmiatori” – spiega l’avv. Melpignano.

Sono migliaia i risparmiatori che hanno creduto nel progetto della propria banca di fiducia, e che hanno messo a disposizione i loro risparmi a favore della banca perché contribuisse alla crescita del territorio.

Oggi invece si ritrovano ad aver perso quasi per intero i propri risparmi e a non riuscire a vendere le azioni, cercando di ricavare quel poco che rimane.

“L’esperienza della Popolare di Bari ha lasciato indubbie ferite ma farà da volano per un accrescimento del bisogno di maggiore cultura finanziaria tra i risparmiatori. Con questo incontro ci poniamo l’obiettivo di fornire una valutazione dello stato di salute delle cosiddette ‘banche del territorio’ che dovevano essere il volano delle economie locali ma che invece, si sono rivelate carenti sotto il profilo manageriale” – chiarisce il dott. Cagnetta.

L’evento è gratuito e si svolgerà alle ore 18.00, presso la biblioteca comunale di Terlizzi, in via Marconi 37.

Porgeranno i propri saluti il Sindaco del Comune di Terlizzi, Ninni Gemmato e l’Assessore alla Cultura, Lucrezia Chiapparino.

L’invito è esteso a tutta la cittadinanza.



Iscriviti alla Newsletter

Lascia un commento:

*

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.