mutuo tassi interessi

Buone notizie per chi deve sottoscrivere un mutuo. Se fino allo scorso anno si pensava che non si sarebbero più verificati tassi minimi come il fisso al di sotto del 2% e il variabile intorno allo 0,8 %, ad oggi possiamo dirvi che ci sono nuovi tassi sui mutui che rientrano nei minimi assoluti.

Lo scenario odierno si presenta in questo modo: il fisso ha ribassato la barriera all’1% mentre il variabile si colloca allo 0,2%.

Tra questi rientrano anche i mutui di surroga (ovvero la possibilità di chi ha già un mutuo di spostarlo presso un’altra banca che ha dei tassi di interesse inferiori), scesi sotto la barriera dell’1%.

Questa notizia interessa da vicino non solo i mutuatari, ma anche coloro che si stanno domandando se conviene stipulare in questa fase un prestito per acquistare la casa dei propri sogni, o anche chi ne sta già rimborsando uno e si domanda se è il caso di migliorarlo attraverso la surroga.

Tasso in discesa: quale scegliere?

La prima cosa da fare quando si vuole ottenere un mutuo è scegliere il tipo di tasso d’interesse.

Il tasso fisso ha un costo che si mantiene costante nel tempo, ma ha uno spread più alto. Lo spread viene stabilito arbitrariamente da ciascuna banca e rappresenta il guadagno lordo che la banca ricava dal mutuo.

Quello variabile, invece, inizialmente è sempre più basso ma il rischio è che nel tempo potrebbe salire o anche scendere, in base all’ andamento dei tassi europei. Rispetto allo scenario odierno in cui i tassi sono ai minimi, il rischio collegato a un variabile aumenta tanto più è lunga la durata del mutuo.

Vi sono, inoltre, il tasso misto che permette di rinegoziare da variabile a fisso, o viceversa, a intervalli temporali predefiniti, e il tasso variabile con cap, che prevede un tetto massimo oltre il quale la rata non può salire.

Quindi cosa conviene fare in questo periodo di ribasso? Ascoltiamo nel video cosa consiglia l’Avv. Massimo Melpignano.

 

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Google Youtube” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.



Iscriviti alla Newsletter

CategoryBlog, Mutui, news
Lascia un commento:

*

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.

9 + 1 =

Il sito utilizza strumenti interni e di parti terze, anche profilanti (Google, Facebook); fa uso anche di cookies tecnici per il gestionale interno e le statistiche anonime. Non accettando i cookies potrai continuare ad usare il sito ma potrà apparire leggermente diverso.