Con ordinanza n. 30818/2018, la Corte di Cassazione torna a pronunciarsi in materia di fideiussioni.

In particolare, il tema è quello della fideiussione prestata dal fideiussore in favore della banca attraverso lo schema contrattuale tipo predisposto dall’ABI, di cui Banca d’Italia ha vietato l’applicazione in modo uniforme.

È ben possibile, quindi, contestare la nullità di una fideiussione di tal fatta, a patto che il carattere uniforme dell’applicazione della clausola sia provato dall’attore, secondo i principi generali in materia di onere della prova, di cui all’art. 2697 cod. civ.

Per approfondire:

Cassazione Civile, Sez. I, 28 novembre 2018, n. 30818

© 2018 Tutti i Diritti Riservati a Melpignano & PartnersPrivacy Policy

logo-footer