Come ormai sapete, ci occupiamo da tempo dei piccoli risparmiatori e azionisti delle Banche Popolari.

Già nel 2014 avevamo contestato l’operato della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, poichè il valore delle azioni era sceso vertiginosamente e molti soci volevano vederci chiaro per recuperare le perdite subìte.

Denunciammo senza timore la richiesta esagerata della banca, che quantificò in circa 9.000 euro il costo a carico del cittadino per ottenere copia di alcuni documenti. Leggi l’articolo

Non possiamo che rallegrarci per la prima decisione di condanna della banca assunta dall’Arbitro Consob, che ha accertato la responsabilità “per il mancato adempimento da parte dell’intermediario convenuto degli specifici obblighi informativi previsti dalla Comunicazione Consob sulla distribuzione dei titoli illiquidi, a quel tempo entrata in vigore.”

QUI è possibile leggere l’intero testo del provvedimento di condanna.

Il tema è sempre quello: assenza di informazione e trasparenza. E a farne le spese è sempre il cittadino.

Noi diciamo no, come sempre, al mancato rispetto delle regole. E ai cittadini diciamo di attivarsi per la tutela dei propri diritti.

Categorynews
Lascia un commento:

*

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.

© 2019 - 2021 Tutti i Diritti Riservati a Melpignano & PartnersPrivacy Policy

logo-footer