Con una recente sentenza depositata il 21 Gennaio 2021 la Corte d’Appello di Bari (Presidente Dott. di Leo relatore Dott. Dellosso) ha accolto la domanda di una coppia di consumatori che avevano richiesto all’allora Banco di Napoli il risarcimento per la perdita di valore delle obbligazioni della nota banca d’affari americana Lehman Brothers.

Come è noto i titoli si erano praticamente azzerati a seguito del default della banca, che generò la gravissima crisi economica e finanziaria nel 2008.

Dalle oltre 20 pagine della sentenza emerge un severo giudizio nei confronti della banca che, come espressamente dichiarato dalla Corte d’Appello, è venuta meno alla continuità dei doveri di in-formazione nei confronti dei risparmiatori.

Scrive infatti la Corte che “non può ritenersi lecito e corretto che, in presenza di numerosi indicatori di un prossimo terremoto finanziario (……) il soggetto qualificato (cioè la banca) che aveva tutte le informazioni del caso, o – il che è lo stesso – poteva averle agevolmente si fosse astenuto da informare e avvisare i soggetti interessati che acquistarono nel maggio del 2008, quasi a ridosso del “default” dalle possibili conseguenze e consentire loro di mettersi al riparo delle possibili conseguenze”.

“Ci sono voluti ben 11 anni di causa e due gradi del giudizio per vedere ristabilita inattività e ottenere giustizia. Come sempre in casi come questo la soddisfazione professionale per un successo, -dichiara l’Avv. Massimo Melpignano Responsabile Nazionale Banca e Finanza di Konsumer Italia-, che ha assistito i consumatori in questa vicenda, lascia lo spazio alla tenacia dei consumatori che per tutto questo tempo hanno avuto fiducia non solo nel professionista e nell’Associazione che li ha accompagnati ma anche nella giustizia, che inesorabile è arrivata.”

“La nostra Associazione -prosegue Fabrizio Premuti Presidente Nazionale di Konsumer Italia- ha sempre i fari accesi su tutte le criticità del rapporto banca-cliente. Siamo da anni attivi nella tutela degli azionisti delle banche popolari, ma senza mai dimenticare che questo paese ha ancora grandi ferite nate dalla lunghissima e purtroppo non ancora esaurita stagione del cosiddetto risparmio tradito”.

Konsumer Italia con le centinaia di sportelli diffusi radicalmente in tutta Italia è sempre dalla parte dei consumatori che ha subito un torto.

Leggi il testo integrale della decisione

Contatti:
080.5021132 – 370.3433036
info@studiomelpignano.it



Iscriviti alla Newsletter

CategoryBlog, news
Lascia un commento:

*

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.

-=-