Intervento dell’Avv. Melpignano a TG Telebari del 31/10/2021

Si chiama Vishing la nuova truffa ai danni dei consumatori: una telefonata apparentemente proveniente dalla propria banca invita l’utente a fornire i codici operativi del conto corrente. Una volta ottenuti i truffatori sottraggono alla vittima migliaia di euro fino ad arrivare addirittura a svuotare il conto corrente.

Occorre tenere bene a mente una cosa: la banca non chiama mai per chiedere di verificare al telefono le proprie credenziali. Quindi se riceviamo una telefonata con cui una voce gentile ci dice di chiamare da parte della nostra banca, dall’ufficio frodi, dall’ufficio truffe, da un qualunque altro ufficio per segnalare che è in atto un attacco al nostro conto corrente e di dare le nostre credenziali oppure di collegarci a un determinato link e digitare le nostre credenziali, ecco… in quel preciso momento state attenti perchè ci stanno truffando… per cui interrompiamo subito la comunicazione!

Non diamo credito a questi truffatori ma telefoniamo subito al numero verde o all’assistenza clienti della nostra banca. Oppure se possiamo andiamo direttamente in agenzia e facciamo fare tutte le verifiche del caso, blocchiamo il conto se questo può essere utile o indispensabile. E in ogni caso denunciamo l’accaduto alla Polizia Postale: magari a noi è andata bene ma altrettanto purtroppo non è accaduto per altri: quindi denunciamo e facciamo il nostro bravo dovere di cittadini.



Iscriviti alla Newsletter

CategoryBlog, news
Lascia un commento:

*

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.

-=-